Attività - Club del Beccaccino

Cerca nel sito
Vai ai contenuti

Menu principale:

Attività

Chi siamo

ATTIVITA’ ISTITUZIONALI


Lo Statuto del Club del Beccaccino approvato dall’Assemblea dei soci il 5 febbraio 1958, al proprio articolo 1 “Denominazione e scopi”, così recita:

E’ costituito, con sede in Milano, il Club del Beccaccino, che ha i seguenti scopi:

a) Incoraggiare e propagandare la caccia al beccaccino con il cane da ferma.

b) Sviluppare le relazioni amichevoli tra i soci in vista di un sempre maggiore e
più cordiale affiatamento tra i cultori della caccia al beccaccino.

c) Discutere e far conoscere i problemi riguardanti la caccia al beccaccino sia in linea generale che
nel campo delle applicazioni concrete.

d) Aderire a qualsiasi iniziativa al servizio dello sport beccaccinistico e incoraggiare tali iniziative con
l’istituzione di premi e l’organizzazione di gare ispirate alla ragione ideale che informa l’attività del Club
.”

e) Se ne deduce che il beccaccino, la sua caccia e la cinofilia a esso collegata, sono i fulcri dell’attenzione e dell’impegno del Club: in una parola, sono al centro delle attività istituzionali annualmente organizzate e che si possono così riassumere:

  • Riunioni di Consiglio: il secondo lunedi di ogni mese alle ore 20.30 presso la “casa di caccia” di proprietà di un nostro socio sita nel paese di Corneliano Bertario frazione di Truccazzano in provincia di Milano. I Consiglieri deliberano sul da farsi per mantenere vivace e attivo il Club nel solco dei suoi scopi statutari. 


  • Ritrovo Soci: idem come sopra 


  • Pranzo sociale: una volta all’anno è l’occasione per un incontro cordiale e in amicizia fra tutti i soci, accompagnati da familiari e simpatizzanti. Si svolge normalmente tra i mesi di aprile e maggio con data che viene ufficializzata nel sito e comunicata ai soci. E’ tradizione che il giorno stesso del pranzo sociale, ci si rechi in visita alla chiesa di Casoni Borroni (PV) che fu di Don Rino Dossena, socio onorario del Club, ove è custodita la preziosa tela della Madonna del Beccaccino.


  • Prove cinofile: le prove di lavoro autunnali su beccaccini organizzate dal Club si svolgono da novembre a marzo (il venerdì, sabato e domenica) e hanno come teatri consueti le risaie del Milanese, del Vercellese e del Novarese. Da qualche anno si organizzano tre giornate a Jolanda di Savoia in Provincia di Ferrara e nel 2016  si è tenuta una prova anche a Carpi in Provincia di Modena.  Ad oristano, poi, la Settimana Cinofila Sarda – Memorial Sergio Lapi, che si svolge a cavallo tra la prima e la seconda settimana di gennaio. Infine, gli appuntamenti cinofili si chiudono con il Campionato Sociale di caccia al beccaccino, caratterizzato da una gara con sparo che si svolge normalmente tra Ottobre e Novembre in terreno libero.


A tali incontri, si aggiungono serate-dibattito e convegni su argomenti inerenti la caccia al beccaccino e la cinofilia beccaccinista, anche con la partecipazione di giudici di fama, che vengono comunicati ai soci con largo anticipo per favorire la loro partecipazione.

Tutto quanto ricordato, intende contribuire al mantenimento e alla divulgazione di una cultura venatoria e cinofila di alto livello, ma non esclusiva, nel senso che l’intento è farne patrimonio per un pubblico di appassionati più ampio possibile, anche nell’interesse della stessa specie e della sua caccia.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu